Arvind Kejriwal lancia l’app Delhi Corona



Il primario di Delhi Arvind Kejriwal martedì ha lanciato l’app Delhi Corona nel tentativo di aiutare i cittadini a ottenere informazioni sui letti ospedalieri e sui ventilatori.

“Oggi lanciamo un’app che darà a tutti lo status di letti ospedalieri e disponibilità di ventilatori a Delhi”, ha detto il CM di Delhi in una conferenza stampa di oggi.

L’applicazione chiamata l’applicazione Delhi Corona pesa solo 10MB ed è disponibile per il download sul Google Play Store. Esso darà ai residenti di Delhi dettagli sulla disponibilità di letti in tutti gli ospedali governativi e privati in tutta la città. I dettagli includono il numero totale di posti letto disponibili in un ospedale, il numero totale di posti letto occupati e il numero totale di posti vacanti. L’applicazione fornirà dettagli simili sulla disponibilità di ventilatori in città.

Il CM Delhi mentre facendo l’annuncio per quanto riguarda l’applicazione ha detto che l’applicazione verrà aggiornata due volte in un giorno alle 10 e 6PM in modo che gli utenti dell’applicazione ottenere informazioni aggiornate sulla disponibilità di letti e ventilatori.

Oggi lanciamo un’app che darà a tutti lo status di letti ospedalieri e disponibilità di ventilatori a Delhi https://t.co/IspK1fVITC https://t.co/5BPdmog5cX

Arvind Kejriwal (@ArvindKejriwal) 2 giugno 2020

Kejriwal ha anche annunciato che, oltre all’app Delhi Corona, le persone saranno anche in grado di ottenere informazioni sulla disponibilità di letti e ventilatori tramite il sito web delhifightscorona.in/beds del governo di Delhi, 0131 numero di helpline in cui i dettagli saranno forniti loro tramite un SMS e il numero WhatsApp 8800007722.

In aggiunta a questo, il CM di Delhi ha anche annunciato disposizioni nel caso in cui un paziente viene negato un letto nonostante l’applicazione che mostra disponibilità in un ospedale specifico. Ha detto che le persone possono chiamare il numero di assistenza 1031, che li collegherà direttamente all’ufficio del segretario speciale per la salute, nel caso in cui venga loro negato un letto.

“Detto questo, lo ripeto – che non tutti i pazienti COVID-19 hanno bisogno di un letto. Ci sono più di 20.000 casi, ma solo circa 6.000 sono negli ospedali. Coloro che si riprendono nelle loro case saranno aiutati dai nostri team speciali”, ha aggiunto il CM di Delhi.