Govt annuncia nuovi programmi per incrementare la produzione in India



Il governo martedì ha annunciato tre nuovi programmi per incrementare la produzione nel settore dell’elettronica in India come parte del suo piano Aatmanirbhar Bharat. Questi programmi non solo mirano a invitare le aziende tecnologiche globali a creare radici in India, ma mirano anche ad aiutare le aziende tecnologiche locali a crescere, incentivandole per le pietre miliari che raggiungono.

“Il modello globale e locale lavorerà insieme per rendere l’India un hub di produzione. un paese di talento che sostiene il chaim globale”, ha dichiarato il ministro dell’Unione per il ministero dell’Elettronica e dell’Information Technology RS Prasad, annunciando i programmi.

Il primo schema annunciato dal governo oggi si chiama Incentivo di produzione collegato. Questo schema dà un incentivo tra il 4% al 6%, che ammonta a 40.995 crores, alle aziende per aumentare la loro capacità produttiva nel paese. Questo regime è valido per un periodo di cinque anni e gli incentivi saranno applicabili a partire dal 1 agosto 2020.

Come parte di questo schema, il governo si rivolge ai telefoni cellulari e ai produttori di componenti elettronici attraverso questo schema. Le imprese possono richiedere questo regime presentando la loro domanda tramite un nuovo portale, pli.ifciltd.com, fino al 31 luglio 2020.

Il secondo schema è lo Schema per la promozione dei componenti elettronici e dei semiconduttori (SPECS). Questo schema dà un incentivo del 25%, che ammonta a 3.285 crores, su impianti, macchinari, attrezzature, ricerca e sviluppo, utility e trasferimento di tecnologia. Il governo si rivolge a componenti attivi e passivi, semiconduttori, sottoassiemi specializzati e assemblaggi o processi di produzione e produzione (ATMP) attraverso questo schema. Inoltre, il governo ha fissato una soglia minima tra 5 crore a 1.000 usd per le aziende in base a questo schema. Anche questo regime è valido per cinque anni e le aziende possono richiederlo tramite il portale di specs.ifciltd.com del governo.

Ultimo nell’elenco dello schema di cluster di produzione di elettronica modificata (EMC 2.0). Questo schema dà un incentivo del 50% del costo del progetto, che ammonta a 3.762 crores, per le aziende. Con questo schema, il governo mira ad attirare le grandi aziende insieme ai loro acillari per impostare la base in India. Oltre all’incentivo, il governo sta anche dando una superficie minima di 200 acri (100 acri per gli stati del Nord Est e della collina) per grandi gruppi di produzione. Il governo ha istituito emc20.stpi.in portale per aiutare le aziende con i dettagli.

Con questi schemi il governo mira a raggiungere cinque obiettivi, che includono l’espansione della base manifatturiera sulle linee di Corea, Cina e Taiwan, lo sviluppo di una catena del valore affidabile, l’aggiunta di valore superiore del 20%-30%, l’aumento dei risparmi sui cambi e l’esercizio di fino a 10 posti di lavoro lakh in India.