La francese StopCovid Tracing diventa disponibile con la riapertura del paese



L’app francese per tracciare i contatti, che il governo spera impedirà una rinascita di Covid-19 con l’andamento delle misure di blocco, sarà disponibile per il download martedì. Devono solo convincere la gente ad usarlo.

StopCovid sarà disponibile per il download a mezzogiorno a Parigi negli app store Apple Inc. Scaricarlo è volontario, e agirà come un supplemento per traccianti umani che passeranno manualmente attraverso i contatti di una persona infetta.

I paesi di tutto il mondo si affidano alle app per aiutare a informare rapidamente le persone quando sono state esposte al virus e a prevenire una rinascita quando uffici, ristoranti e scuole iniziano a riaprire. Eppure, meno della metà dei francesi un sondaggio Odoxa per la Francia Info radio ha detto che sono pronti a scaricare il programma.

“Dai primi download, l’applicazione aiuta a evitare contaminazioni, malattie e quindi morti”, ha detto il ministro digitale Cedric O in un’intervista alla radio France Inter lunedì. “Quindi non esiste una soglia minima per l’efficienza dell’app. Naturalmente, più persone hanno l’app, meglio è, ma non c’è una soglia per renderla efficiente. Velocizza il processo di tracciamento.”

Uno studio dell’Università di Oxford ha stimato che circa l’80% degli utenti di smartphone ha bisogno di partecipare al programma per sopprimere la malattia, l’equivalente del 56% della popolazione generale. Ma le infezioni possono essere ridotte in modo significativo anche con meno download. Un’infezione può essere prevenuta con ogni uno o due utenti, ha detto.

O ha avvertito alla radio France Inter che il virus è ancora una minaccia e ha esortato le persone a utilizzare la tecnologia “a beneficio collettivo”, mentre caffè, parchi e ristoranti riaprono con l’allentamento della maggior parte delle misure di blocco martedì.

LEGGI ANCHE: Blocco 5.0: Linee guida per l’utilizzo dell’app Aarogya Setu

Il programma è una soluzione fatta in casa progettata da una task force a guida statale, tra cui il principale operatore telefonico Orange SA, la società di software Dassault Systemes SE, così come Inria, l’istituto per la ricerca in scienza e tecnologia digitale.

L’applicazione è stata approvata la scorsa settimana dai legislatori e il cane da guardia sulla privacy dopo un dibattito su come i dati degli utenti, che saranno inviati alle autorità sanitarie, saranno utilizzati e protetti.

StopCovid utilizzerà la tecnologia Bluetooth, avvisando gli utenti se trascorrono più di 15 minuti all’interno di un metro da qualcuno che trasporta il virus. L’app francese, che è simile a quella sviluppata nel Regno Unito, è stata progettata da giocatori nazionali, a differenza delle app in Svizzera e Germania, che si basano su una piattaforma sviluppata congiuntamente da Google di Apple e Alphabet Inc..

(Di Helene Fouquet)