Eros porta la tecnologia Unreal Engine di Epic Games ai film indiani



La società di distribuzione e cinematografica Eros ha legato con la società americana di videogiochi e software Epic Games per portare la tecnologia “Unreal Engine” di quest’ultimo ai film indiani. Epic Games, noto per il gioco fortnite virale, offrirà una tecnologia sofisticata come il rendering in tempo reale, e una migliore VFX e produzione virtuale, segnala Gadgets360.

‘Unreal Engine’ di Epic Games inizialmente rivolto ai videogiochi ora si è ramificato in diverse categorie. Lo sviluppatore del gioco ha collaborato con diversi studi cinematografici in passato, come Lucasfilm per la serie di Star Wars, e Lionsgate per John Wick 3, ha aggiunto il rapporto.

Ridhima Lulla, Chief Content Officer di Eros Group, ha dichiarato: “Siamo estremamente entusiasti di collaborare con i giochi Epic per diffondere ulteriormente la produzione in tempo reale in India attraverso Unreal Engine. Eros è innovativo per natura, e con Unreal Engine, possiamo ottenere una migliore efficienza dei costi per tutti i nostri progetti cinematografici e televisivi in tutto il mondo.”

“Come figure chiave nella produzione di Bollywood, siamo entusiasti di sostenere Eros in quanto aiutano a guidare la produzione virtuale in India,” ha detto Quentin Staes-Pole, GM SEA /India di Epic Games. “La tecnologia in tempo reale rappresenta un’enorme opportunità per trasformare lo storytelling e l’arte del cinema per i creatori di tutto il mondo, consentendo nuovi orizzonti creativi e sollevando la qualità, riducendo i costi e il time-to-market.”

L’annuncio arriva giorni dopo Epic Games ha svelato la loro ultima iterazione Unreal Engine 5. La nuova versione mira a rendere il mondo virtuale più reale simile al mondo e migliora i dettagli minori in una scena in rapido movimento. Unreal Engine 5 sarà in anteprima all’inizio del 2021 ed è impostato per l’uscita completa alla fine del 2021.

“Numerosi team e tecnologie si sono riuniti per consentire questo salto di qualità. Per costruire grandi scene con la tecnologia della geometria Nanite, il team ha fatto un uso pesante della libreria Quixel Megascans, che fornisce oggetti di qualità cinematografica fino a centinaia di milioni di poligoni”, ha detto Epic Games mentre spiegava la nuova tecnologia.