Instagram, Facebook sbloccare #sikh hashtag



Facebook e Instagram hanno sbloccato l’hashtag #sikh dalle sue piattaforme. Questo particolare hashtag è stato erroneamente bloccato all’inizio di marzo, secondo Facebook.

Instagram ha annunciato su Twitter che gli utenti possono ora utilizzare l’hashtag #sikh. Si è anche scusato e sulla base della loro indagine ha scoperto che è stato “erroneamente bloccato”.

Abbiamo sbloccato l’hashtag #sikh su Instagram e stiamo lavorando per sbloccare #sikh su Facebook. Stiamo indagando sul perché sia successo. Ci seguitorà qui più tardi oggi con ulteriori informazioni.

Instagram Comms (@InstagramComms) 3 giugno 2020

“Grazie per la vostra pazienza oggi. Abbiamo esaminato questo problema e abbiamo scoperto che questi hashtag sono stati erroneamente bloccati il 7 marzo a seguito di una segnalazione che è stata esaminata in modo impreciso dai nostri team”, ha detto Instagram.

Instagram tuttavia non ha chiarito esattamente perché l’hashtag è stato rimosso e spiegare la “attività insolita” a cui questo particolare hashtag è stato associato. L’hashtag è stato bloccato per tre mesi, ma Instagram è venuto a saperlo solo ora.

Ci siamo resi conto che questi hashtag sono stati bloccati oggi in seguito al feedback che abbiamo ricevuto dalla comunità, e rapidamente spostato per sbloccarli. I nostri processi sono caduti qui, e ci dispiace”, ha aggiunto.

Molte persone hanno preso a Twitter condividendo la loro indignazione per l’hashtag viene bloccato. Questo incidente è stato evidenziato ancora di più in quanto questo mese segna l’anniversario dell’Operazione Blue Star. L’azione è stata scattata in modo più specifico dopo Rupi Kaur chiamato la società a cui Instagram capo Adam Mosseri ha risposto, Gadgets360 ha riferito.

l’ipocrisia dell’approccio di @facebook alla libertà di parola:

zuckerberg dice che i principi di fb gli vietano di bloccare la briscola mentre incita alla violenza e all’odio.

nel frattempo, mentre i sikh alzano la voce per celebrare le ingiustizie del 1984: gli hashtag sikh sono bloccati @instagramcomms fare meglio. https://t.co/wk53NvKbIz pic.twitter.com/vMEw7f02Gv

– rupi kaur (@rupikaur_) 3 giugno 2020

Instagram ha anche riconosciuto che è un momento importante per i Sikh in questo momento e che non era la loro “intenzione di mettere a tacere le voci di questa comunità”. Ma l’indignazione non è finita come la gente vuole ancora una spiegazione adeguata da Instagram sul perché questo è successo anche in primo luogo.